Porta un Amico in OICE
Sconti a partire dal 20% per associandi
e associati
Comunicati stampa Gli Organi dell'Associazione Come associarsi
Partner tecnici OICE
Video istituzionale OICE Clip OICE

Ultime Notizie

Come costituire una società guida rapida d'orientamento L'OICE e il BIM (Building Information Modelling) Informazioni, eventi e documenti dall'OICE e da altre fonti Smart City: uno strumento per le Comunità Intelligenti Codice dei contratti pubblici e linee guida ANAC 33a rilevazione OICE Rilevazione annuale sul settore delle società italiane di ingegneria - consuntivo 2016, previsioni 2017 Internazionalizzazione OICE Programma settembre 2016-luglio 2017 Osservatorio Oice/Informatel Le gare del mese di ingegneria, architettura e PPP Convenzione OICE-Lloyd’s con AEC per R.C. Professionale Agevolazioni ai Giovani per l’iscrizione all’OICE Recruitment Curriculum di specialisti italiani e stranieri e richieste di società Associate Oice Convegni e seminari OICE
Cerca nel sito

Tavola rotonda OICE sulle nuove regole in materia di appalti pubblici - Roma, 5 luglio 2016 - Ore 14.30

24/6/2016

L'OICE ha organizzato per il prossimo martedì 5 luglio alle ore 14.30 a Roma, presso l'Auditorium sito in Via Rieti n. 11/13 (zona Piazza Fiume), una Tavola rotonda sul tema:

"Nuove regole sugli appalti:
una sfida e una opportunità per progettisti e imprese"

L'entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti pubblici costituisce per tutto il settore dell'ingegneria, dell'architettura e delle costruzioni una novità di grande impatto e rilievo.
Elementi come la semplificazione, la valorizzazione della fase progettuale, la qualificazione delle stazioni appaltanti, l'aggiudicazione con il criterio dell'OEPV, il rafforzamento del ruolo dell'ANAC, la riallocazione delle funzioni delle stazioni appaltanti, rappresentano per l'OICE un valore assoluto.

Come tutte le riforme, il nuovo Codice è sicuramente perfettibile, ma allo stesso tempo necessita di un periodo di metabolizzazione da parte sia degli operatori economici, sia delle stazioni appaltanti. Inoltre vi sono i tempi tecnici per passare dal vecchio regolamento del Codice (dpr 207/2010) al perfezionamento della cosiddetta "soft law" affidata a numerosi e più flessibili provvedimenti (decreti e linee guida ANAC).

L'OICE ritiene comunque opportuno fare un primo bilancio, sulla base dei dati emersi in questi due mesi e mezzo di entrata in vigore del decreto legislativo 50/2016 e sulla scia degli indirizzi dell'ANAC e del Ministero delle Infrastrutture che sono in fase di emanazione, mettendo intorno a un tavolo i "decisori pubblici" e il settore delle imprese. Soltanto dal confronto costruttivo fra questi due mondi è possibile infatti ragionare su possibili correttivi e su quanto si sta facendo nella fase attuativa, affinché lo spirito della legge delega sia reso effettivo nella sua concreta applicazione migliorando step by step le regole da applicare.

Programma

La partecipazione alla Tavola rotonda è gratuita, previa iscrizione on-line al link: http://www.oice.it/iscrizione/

 

 

Credits callipigia